PROGRAMMA 2019

PROGRAMMA

21 - 29 luglio 2019

Direttore artistico – Alessio Bax

Domenica 21 luglio
Luogo da confermare  
Camerata Strumentale di Prato

Jonathan Webb, direttore

Felix Mendelssohn Concerto per violino in re minore (solista Daishin Kashimoto)
Saverio Mercadante Concerto per flauto in mi minore (solista Emmanuel Pahud)
Carl Maria von Weber Quintetto per clarinetto e archi, versione con orchestra (solista  Paul Meyer)

Lunedì 22 luglio
CHIESA DEL TRIANO, MONTEFOLLONICO
Éric Le Sage, Daishin Kashimoto, Emmanuel Pahud, Paul Meyer

Henri Dutilleux Sonatine per flauto e pianoforte
André Jolivet Sonatine per flauto e clarinetto  
Igor Stravinsky Suite da ‘l’Histoire du Soldat’ per clarinetto, violino e pianoforte  
François Poulenc Sonata per clarinetto e pianoforte, FP 184  
Camille Saint-Saens Tarentelle per flauto, clarinetto e pianoforte  
Nino Rota Trio per flauto, violino e pianoforte

Martedì 23 luglio
PIAZZALE DEL GRANAIO DI BELVEDERE, CASTELLUCCIO
Dan Tepfer jazz trio  


Stravinsky/Tepfer Pulcinella Suite

Venerdì 26 luglio
PIEVE DI CORSIGNANO, PIENZA
Benjamin Beilman, Annabelle Meare, Lawrence Power, Antonio Lysy, Nabil Shehata, Calidore String Quartet

Hugo Wolf ‘Serenata Italiana’ in sol maggiore per quartetto d’archi  
George Onslow Quintetto per archi n.20, op. 45   
Giacomo Puccini ‘Crisantemi’ per quartetto d’archi
Antonin Dvořák Quintetto per archi n.3 in mi bemolle, op. 97  

Sabato 27 luglio  
CHIESA DI SANT’ANDREA, CASTIGLIONCELLO DEL TRINORO
Alessio Bax, Lucille Chung, Benjamin Beilman, Radovan Vlatković, Calidore String Quartet  

Robert Schumann Adagio e Allegro per pianoforte e corno op. 70
Ferruccio Busoni Sonata n. 2 per violino e pianoforte in mi minore, op.36a
György Ligeti Quartetto per archi n. 1 (‘Métamophoses nocturnes’)    
Igor Stravinsky Petrouchka per pianoforte, quattro mani  

Domenica 28 luglio
CORTILE, LA FOCE
Ian Bostridge, Benjamin Beilman, Annabelle Meare, Lawrence Power, Antonio Lysy, Nabil Shehata, Radovan Vlatković, Calidore String Quartet

Ludwig van Beethoven Quartetto per archi op. 18 n. 4  
Benjamin Britten Serenata per tenore, corno e ottetto d’archi  
George Enescu Ottetto per archi in do maggiore, op. 7

Lunedì 29 luglio
CHIESA DI SANTA MARIA DEI SERVI, CITTA’ DELLA PIEVE
Ian Bostridge

Cappella Neapolitana
Antonio Florio, direttore  

Musica Italiana del ‘700 e ‘800 per voce e strumenti (da includere opere di Claudio Monteverdi, Alessandro Stradella, Francesco Provenzale, Leonardo Vinci, Tommaso Albinoni, Antonio Vivaldi, George Friedrich Haendel)  

***TUTTI I DETTAGLI SONO SOGGETTI A CAMBIAMENTI***
visitare il sito per aggiornamentiougo

Per la sua terza stagione agli Incontri, il nostro direttore artistico e grande pianista Alessio Bax ha invitato una serie di magnifici artisti, alcuni dei quali già conosciuti dal nostro pubblico, altri che saranno con noi per la prima volta.

Tra questi, siamo felici di dare il benvenuto a: Éric Le Sage, uno dei più versatili tra i pianisti francesi;  Paul Meyer, clarinettista e direttore, collaboratore con grandi nomi quali Boulez, Berio, Yo-Yo Ma, Rostropovich; il violinista Benjamin Beilman, borsista del premio Borletti-Buitoni, vincitore dell’Avery Fischer Grant, solista frequente con le maggiori orchestre mondiali; il giovane e promettente Calidore String Quartet, vincitore del Lincoln Center Emerging Artists, BBC Radio 3 New Generation Artists e un Avery Fischer Grant.

Il nostro fedele pubblico sarà molto felice di poter risentire nel 2019 Lucille Chung, Dan Tepfer, Ian Bostridge, Daishin Kashimoto, Annabelle Meare, Lawrence Power, Antonio Lysy, Nabil Shehata, Emmanuel Pahud, Radovan Vlatković, Antonio Florio e la Cappella Neapolitana, oltre alla Camerata Strumentale di Prato con il suo direttore Jonathan Webb

Il festival apre il 21 luglio con un programma magnifico: tre concerti di Mendelssohn, Mercadante e Weber eseguiti dalla Camerata strumentale di Prato e i solisti Emmanuel Pahud, Daishin Kashimoto e Paul Meyer. Il pubblico potrà ascoltare molta musica italiana durante i concerti, tra cui un recital di Alessio Bax e Benjamin Bellman con la Sonata n.2 di Ferruccio Busoni, composizione magistrale con echi che spaziano tra la spiritualità di un corale di Bach fino all’energia vitale di una tarantella. Il concerto di chiusura con Ian Bostridge e la Cappella Neopolitana offrirà musica dei secoli 16° e 17°: Stradella, Vivaldi, Albinoni, Monteverdi, Handel e altro ancora.

Segnaliamo alcune performance particolari che comprendono la Serenata per tenore, corno e archi di Britten con Ian Bostridge, assieme a un Ottetto di Enescu raramente eseguito; un concerto con opere rare di Dutilleux, Jolivet, Saint-Saens e Nino Rota oltre all’ Histoire du Soldat per clarinetto, violino e pianoforte; ancora Stravinsky in un arrangiamento di Petrouchka per quattro mani e un’interpretazione jazz di Pulcinella esegita da Dan Tepfer con il suo trio; una performance del Calidore Quartet comprendente la Serenata italiana di Wolf oltre al primo e innovativo  quartetto di Ligeti, l’amatissimo quartetto Crisantemi di Puccini e, assieme a Lawrence Power, il Quintetto con viola op. 97 di Dvorak.

Oltre ai concerti, ci saranno diversi eventi Oltre la Musica (conferenze, degustazioni, tours) e cene, oltre ad altre sorprese. Vi terremo informati, ma vi preghiamo di tenere d’occhio il nostro sito web itslafoce.org. dove inseriamo via via le informazioni ricevute.