ITS 2024 - PRIVATA

2024 - INCONTRI IN TERRA DI SIENA

ARTISTI

Alessio Bax, Lucille Chung pianoforte
Maja Avramović, Lisa Batiashvili, Sarah Christian, Daishin Kashimoto violino
Lawrence Powerviola
Maximilian Hornung, Antonio Lysyvioloncello
Emmanuel Pahudflauto
François Leleuxoboe
Paul Meyerclarinetto
Ria Idetamarimba
Menuhin Academy Soloists
ARTISTA EMERGENTE 2024 – Bohdan Luts, violino

Per il nostro festival 2024, accogliamo con palpabile entusiasmo l’opportunità non solo di rivedere gli artisti che hanno incantato gli Incontri in passato, ma anche di introdurre al pubblico nuovi talenti musicali attraverso per sei programmi straordinari.

Il concerto di apertura vedrà il gradito ritorno dei Menuhin Academy Soloists, in residenza presso International Menuhin Academy in Svizzera. I giovani solisti sotto la direzione di Oleg Kaskiv presentano un programma eclettico che include le amatissime Quattro Stagioni di Vivaldi, eseguite dall’artista residente degli Incontri, Daishin Kashimoto, che porterà in tournée e registrerà il brano con i Berliner Barock Solisten.

Artistic che ritornano

Daishin Kashimoto Prima spalla della Filarmonica di Berlino dal 2009, vincitore del primo premio al Concorso Internazionale Menuhin – Junior (1993), al Concorso Internazionale di Violino di Colonia (1994), al Concorso Fritz Kreisler di Vienna (1996) e al Concorso Internazionale Long-Thibaud a Parigi (1996). Daishin è molto richiesto come solista, recitalista e musicista da camera.

Emmanuel Pahud Flauto principale della Filarmonica di Berlino. Con una media di 160 spettacoli all’anno, è uno dei musicisti più apprezzati al mondo. Ha registrato più di ogni altro flautista nella storia ed è stato determinante nella crescita del repertorio per flauto, con innumerevoli commissioni. 

La violinista serba Maja Avramović è prima violinista della Filarmonica di Berlino dal 1994. Come musicista da camera, si è esibita in alcuni dei festival più importanti d’Europa e in tournée in tutta l’Asia e il Nord America. 

Oltre ad essere primo violino della Deutscher Kammerphilharmonie Bremen dal 2013, la violinista tedesca Sarah Christian calca i palcoscenici di Europa, Cina, Giappone, Sud America e Stati Uniti ed è vincitrice di numerosi concorsi internazionali.

Il violista britannico Lawrence Power è ampiamente acclamato per la sua ricchezza di suoni, la sua maestria tecnica e la sua appassionata ricerca della nuova musica. Oltre alla sua carriera come solista e musicista da camera, ha creato il Viola Commissioning Circle, che ha contribuito ad un corpo importante di nuovo repertorio per lo strumento dei migliori compositori di oggi.

Il violoncellista tedesco Maximilian Hornung è uno dei giovani violoncellisti più ricercati al mondo come solista, recitalista e musicista da camera. Si esibisce regolarmente con le orchestre e i direttori più importanti del mondo, dalla London Philharmonic e la Philharmonia Orchestra alla Radio Bavarese e alla Sinfonica di Bamberg.. 

Il nostro fondatore, Antonio Lysy, violoncellista, pedagogo e artista a tutto tondo di statura internazionale, suona costantemente con alcune delle voci più significative della musica classica e, anno dopo anno esplora le gamme e la versatilità dello strumento con nuovi progetti pionieristici ed entusiasmanti.

L’oboista e direttore d’orchestra francese François Leleux è noto per la sua irrefrenabile energia ed esuberanza, oltre alla totale padronanza del suo strumento. Si è esibito con la maggior parte delle migliori orchestre del mondo ed è il principale rappresentante del suo strumento mentre sviluppa un’importante carriera da direttore d’orchestra.  

Il clarinettista e direttore d’orchestra francese Paul Meyer ha al suo attivo una lunga carriera come uno dei clarinettisti più versatili e brillanti del mondo. Paul ha debuttato nel 1982 vincendo il prestigioso concorso dell’Eurovisione a soli 17 anni. È stato nominato clarinetto solista all’Orchestra dell’Opera di Lione nel 1983, poi all’Ensemble Intercontemporain nel 1984 e all’Opera di Parigi nel 1985. Molto rapidamente, ha lasciato l’orchestra per una carriera solista internazionale con esibizioni in importanti sedi internazionali con orchestre di fama mondiale, e accanto ai migliori musicisti del mondo.

La pianista canadese Lucille Chung è una delle voci più emozionanti e distinte sin dal suo debutto, all’età di 10 anni, con la Montreal Symphony Orchestra. Richiesta come recitalista, concertista solista e musicista da camera, il suo vasto repertorio l’ha accompagnata sui palcoscenici più importanti del mondo.

Il 2024 sarà l’ottava stagione in qualità di direttore artistico degli Incontri del pianista Alessio Bax. Come solista si è esibito con oltre 150 orchestre ma ha anche un fitto programma internazionale come recitalista e musicista da camera. Nato a Bari, in Italia, si è catapultato alla ribalta come vincitore del primo premio ai concorsi pianistici internazionali di Leeds e Hamamatsu.

Nuovi artisti

Violinista di origine georgiana, Lisa Batiashvili è costantemente elogiata dal pubblico e dagli altri musicisti più influenti per il suo virtuosismo. Artista pluripremiata, ha sviluppato rapporti di lunga data con la maggior parte delle principali orchestre del mondo, dalla Filarmonica di Berlino e la Filarmonica di Vienna, alla Filarmonica di New York e la Philadelphia Orchestra, apparendo regolarmente in tournée sotto la direzione dei più celebri direttori d’orchestra di oggi come Daniel Barenboim, Kirill Petrenko, Yannick Nézet-Séguin. 

La marimbista giapponese Ria Ideta, vincitrice del Concorso Marimba di Parigi, si esibisce come solista in oltre 50 concerti all’anno. Molto richiesta in alcuni dei più importanti festival di musica da camera del mondo, è in prima linea nel mondo della marimba, ampliando costantemente le possibilità del suo strumento. 

Il nostro artista emergente degli Incontri 2024, il violinista Bohdan Luts (18 anni) è parte integrante della International Menuhin Music Academy. Ha vinto il primo premio e tutti i premi correlati al prestigioso concorso internazionale Long-Thibaud di quest’anno a Parigi.